TU FALLO PER ME


NUOVA POESIA //
TU FALLO PER ME

Ogni emozione è vincolata 
da un mare mosso di cose,
di persone, da scarti di tempo
che non bastano mai.
Uno sguardo veloce
che analizza il tutto in un secondo
che pregiudica le ambizioni
ma guarisce le mancanze
...perché se vale la pelle
allora io aspetto
...se vale la pelle
allora io accetto...
accetto le attese
e costruisco le scuse,
preparo la corsa
e arrivo per primo sul podio, 
sul posto che io ho cercato, creato.
Arrivo prima che tu possa sognare,
chiedere, osare.
Un mare mosso di intenti,
di onde che si scontrano,
di correnti che non badano
alla direzione del vento.
Mare mosso che penetra dentro,
di freddo, di colpo
senza preavviso.
All'improvviso
un'onda d'urto,
inaspettatamente
senza dar modo al respiro
di prendere aria, tempo.
Un ritmo incalzante di intenti,
di mani che si cercano,
si trovano e si stringono.

Tu fallo per me:
fallo per me!
Trattieni il respiro
e continua, abbandona 
ogni resistenza che la natura umana 
impregna nel nostro corpo:
siamo fatti di infinito,
non abbiamo confini
se non soltanto nella nostra mente.
Abbandonala la mente:
siamo quello che vogliamo,
un'intesa d'intenti.

Trattieni il respiro!
Trattieni il respiro!
Non è l'aria che ti manca
...non ti manca l'aria!
E' la capacità di vedere
oltre ogni confine fisico:
hai il mio cuore adesso,
il mio respiro.
Hai il mio cuore adesso
che batte per te!





0 Pensieri:

Posta un commento