"POESIA GIORNO PER GIORNO"

 Comunicato Stampa.
                   
«I poeti sono fatti per essere letti:
rimaner vecchie zitelle è – anche per i poeti – 
il destino peggiore».

Così scriveva Umberto Saba al giovane collega Sandro Penna nel 1933, già rivelando a quei tempi una disaffezione dei lettori verso la poesia. Questa cattiva abitudine non è migliorata ai nostri tempi e l' idea di " Poesia giorno per giorno, una poesia per ogni artista, nasce per contribuire a un' inversione di tendenza: invitare le persone a leggere poesia, un poco al giorno; giorno per giorno. Ho chiesto quindi agli artisti partecipanti di cercare una poesia da avvicinare a una loro opera: nessuna operazione concettuale, ma un semplice invito alla lettura della poesia. Per gli artisti, per me stessa e, mi auguro, per il pubblico partecipante. La mostra ospita un dipinto di Nanda Tosi Truppi:
un omaggio all'artista reggiana nel trentennale della scomparsa.

Preludio.
Oh, ritornate a me voci d' un tempo,
care voci discordi!
Chi sa che in nuovi dolcissimi accordi
io non vi faccia risuonare ancora?

Umberto Saba, Preludio e fughe (1928-1929)


La mostra.

La Galleria San Francesco, la casa gialla, arte contemporanea è lieta di invitarvi a

una poesia per ogni artista

Inaugurazione: 
Sabato 24 Ottobre 2015, ore 17.00.
La mostra proseguirà fino a Domenica 8 Novembre 2015.
Sabato 31 Ottobre, ore 17.00, alla presenza degli artisti verranno lette e commentate le poesie che accompagnano le opere in mostra.

Orari: tutti i pomeriggi 16.00 / 19.30;
esclusi i Lunedì e Mercoledì.

Mostra multidisciplinare: Marco Borciani, Claudio Cigarini, Giovanni Laurent Cossu, Lorenzo Criscuoli, Vando Fontanesi, Silvia Molinari, Glauco Pecorari, Norberto Riccò, Giuseppe Rota, Enzo Silvi, Francesca Tosi, Nanda Tosi Truppi, Giorgio Valli e Cesarino Vezzosi.

GALLERIA SAN FRANCESCO
Via Bardi 4/B , Reggio Emilia
42121 Reggio Emilia
TEL 0522/440458
email : galleriasanfrancesco@hotmail.it



Il dipinto.


"Guardiani del tempo (orologiai)".
Ispirato a una fotografia degli anni '50 gentilmente concessami dall' amico Alessandro Bartoli, da suo catalogo, olio su tela, 2014.
Giorgio Valli



La poesia.


"OGNI GIORNO, OGNI GIORNO"

Io vinco ogni giorno ogni giorno!

Tu perdi ogni giorno ogni giorno…

Unica e non rara
è l’ora che t’è data:
dal buon uso (ch’è cara)
sia ogn’ora dettata.


Ogni giorno io vinco ogni giorno!
Ogni giorno tu perdi ogni giorno…


Opra eterna posa
il tempo che già vola…
preziosa ogni cosa;
un’ora mai è sola


Ogni giorno…ogni giorno io vinco!
Ogni giorno…ogni giorno tu perdi!


Pari posa eterna ha il tempo,
par poca cosa per te il tuo tempo.

(Kyriacos Ray)

Considerazioni personali.
“Ogni giorno, ogni giorno” è una poesia dalla struttura metrica precisa, infatti è composta dall'alternarsi di due stanze quartine in settenari a rima alternata con un distico endecasillabo che muta di significato semplicemente spostando la collocazione delle stesse parole. Una poesia come se fosse un richiamo del Tempo, a rimproverar l'Uomo dei giorni che vivendo perde...e che invece il Tempo stesso vince sempre.
…mi trovavo a Reggio Emilia, una "quattro giorni" di pura vacanza quando ad un punto rimasi colpito dalle numerose meridiane (orologi solari) che vedevo dipinte sui muri delle case. Erano vere e proprie elaborazioni artistiche con tanto di disegni, raffigurazioni angeliche o comunque rappresentanti il Tempo... il Giorno, la Notte. La mia attenzione fu ulteriormente catturata dalle varie frasi che ognuna di queste meridiane racchiudeva in sé come monito riguardanti il Tempo che passa. Ovviamente anche la mia ispirazione ne subì il fascino e nello stesso pomeriggio, fermo in un parco con la sola compagnia delle foglie che cadevano dagli alberi, presi carta e penna ed entrai nel fantastico mondo dettato dal Tempo. Catturato da tutte quelle immagini, da tutte quelle morali... e con un linguaggio “apposito” scrissi la mia riflessione poetica a riguardo. Questa poesia l'ho tenuta sempre nascosta perché il mio desiderio (fin da quando l'ho creata) era di realizzare una meridiana includendo questi miei versi. Purtroppo è passato molto tempo da allora e la meridiana è stato un progetto sempre accantonato (per mancanza di spazio e ...di tempo). Ho deciso quindi di pubblicare comunque questa poesia, male che vada... un giorno questi versi potranno essere usati chissà dove, sotto la meridiana di chissà chi... 

La storia di questa poesia però non finisce così, infatti è stata scelta da Giorgio Valli per partecipare alla mostra che vi sto presentando. Sono stato messo a conoscenza di tutto e con questo post ringrazio davvero tanto Giorgio per avermi fatto partecipe di questo evento, per aver scelto proprio una mia poesia da associare al suo dipinto (una congiunzione perfetta!). Grazie a Giovanna Vezzosi per il richiamo alla Poesia, per aver creato questo incontro d’Arte nella Galleria d’Arte “San Francesco”. E’ molto importante questa iniziativa, questo invito alla lettura della poesia. Non bisogna mai smettere di promuovere il mondo della Poesia, dell’Arte in generale, di tutto ciò che appartiene al nostro “sensibile”. Sono molto felice di far parte a tutto questo proprio con una mia poesia, di partecipare all’invito e di sapere che da qualche parte ci sono ancora persone unite (e riunite) che con la propria arte richiamano il resto del mondo all’Arte




In questi minuti, presso la Galleria d' arte San Francesco è in corso l'inaugurazione della mostra collettiva "Poesia...
Posted by Kyriacos Ray on Sabato 24 ottobre 2015

0 Pensieri:

Posta un commento