TURCHIA: ESPLOSIONE IN MINIERA



TURCHIA: ESPLOSIONE IN MINIERA
-Non sono morti beatamente, questo e' un omicidio, non e' il destino-

Le lacrime lavano il carbone sulla faccia ma non il dolore impregnato nel cuore ...che ferisce, umilia e condanna per l'ennesima volta la vita, la dignità e la pace delle povere persone che trovando lavoro hanno trovato la morte, l'orrore. Al di là del danno o del risarcimento, al di là delle politiche economiche dei guadagni ...la classe governante deve capire (garantendo) una volta su tutte il valore della vita attraverso il lavoro, il valore del lavoro attraverso la dignità e il valore della dignità attraverso il rispetto.

Nessuno può ritenersi estraneo all'accaduto. La differenza possiamo farla soltanto insieme... con il nostro pratico e concreto vivere. L'indifferenza verso queste tematiche è l'ennesimo passo indietro che paga la nostra civiltà per intero. 

Nuove lacrime laveranno altri volti ma nessuno potrà mai ritenersi estraneo ...o si va avanti insieme oppure il futuro di tutti noi è già scritto nella nostra storia e nelle storie del nostro presente... fin quando il cerchio, chiudendosi, passerà per la nostra Casa. 

Qualcuno ha perso la vita... altri hanno perso un padre, un fratello, un amico ma siamo noi tutti anche che ancora perdiamo il valore della vita, del lavoro, della dignità e per l'ennesima volta, l'occasione di cambiare.


condividi su facebook


0 Pensieri:

Posta un commento