...spread!




Berlusconi dice "Lo spread e' un imbroglio e un'invenzione..."
ma perché, scusate ...non è vero?!


Da quanto tempo si è iniziato a parlare solo e nient  altro che di spread?! Ma prima come si viveva?! Quali effetti concreti e reali ha questa "valutazione" sul nostro vivere quotidiano di cittadini?! Tutto questo è prettamente una considerazione che appartiene ad un contesto finanziario-bancario.
Anche la stessa "Borsa"... non è un imbroglio e un'invenzione?! Non sono solo e tutte operazioni "speculative" di persone di un certo ceto sociale-economico che "giocano" con i soldi?!

Tutto questo, nella nostra vita reale di cittadino, in cosa si inserisce? In cosa si determina se non soltanto nella questione politica dei partiti?! E' il sistema politico che va cambiato. Si deve creare e cercare un sistema politico che si attenga alla "polis", alla città. L'amministrazione della "cosa pubblica" non deve e non può passare sotto questi canali, non deve proprio attraversarli. Non devono proprio esistere.

Qui c'è da creare e da risolvere, con prioritaria urgenza, la questione italiana! Prima di questo, non c'è nulla di tanta vitale  importanza... nulla.
Almeno questo è il mio (ignorante) pensiero.
Condividi