Chissà se lo sai...



Lucio Dalla è morto, stroncato da un infarto. Il vero è però che gli artisti non muoiono mai. Muore l' uomo... il contorno, l' incastro dove l' anima risiede e grazie al quale si manifesta. Quello che resta però è ciò che ha dato vita grazie all' Arte, alla Poesia, al Vivere. La morte è sempre qualcosa che richiama l' attenzione di tutti, un' occasione in cui si ricorda, si supporta, ci si avvicina... ci si rende conto che la vita è sempre appesa un filo, che può finire da un momento all' altro. Mettiamo in ordine il nostro vivere dunque, prendiamo modo e occasione da questo andare... affinché il nostro cammino sia sempre in armonia con la consapevolezza dell' Essere.

Tutte queste parole sono già note in noi ma con il vivere sembra che ce ne dimentichiamo... come se non fossero note in noi, come se non lo sapessimo. Chissà se lo sai... che la vita è davvero fatta per vivere e la si vive vivendo. Di tutta l' opera di Lucio Dalla abbiamo sempre un esempio di quella classe che non si è mai abbassata al gossip facile ma una carriera costruita sopra dei valori veri, da un costante richiamo alla Poesia, al mondo di oggi, ad un vivere secondo il proprio essere ciò che è la propria natura, senza imitazioni restando nell' originalità dell' essere.

Il mio ricordo è questo, con la più bella canzone... dichiarazione d' amore che si possa mai fare...
l' hai scritta tu Lucio.