In finale...


E' questa la risposta che LILT ha dato in merito a quanto accaduto. 
Riassumendo il tutto... il 28 Settembre invio una mail contenente la mia liberatoria per la partecipazione all' iniziativa "FACCIAMO DEL NOSTRO MONDO UN GIARDINO" indetta dalla pagina Facebook "Il Giardino degli Illuminati". Ecco la presentazione del progetto:

La mia partecipazione è a favore di LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori).
Appena è stata accettata la mia mail, informo subito LILT tramite un messaggio il 5 Novembre ricevendo come risposta da parte di LILT il 7 novembre che "siamo lieti di sponsorizzare la sua candidatura".
Per tutto il mese di Novembre sono stato in "gara" per far si che LILT ricevesse quanti più voti/"mi piace" possibili come infatti, il Primo Dicembre, LILT è stata decretata come l' Associazione cui sarà devoluto il ricavato della vendita del libro grazie ai 1600 più voti arrivati.
Il 3 Dicembre informo LILT della "vittoria" ma da allora non ho più ricevuto risposte tanto che poi, mi son mosso in una diversa direzione dato che il libro stava per essere pubblicato. Ho iniziato a contattare la Presidenza Ufficiale della LILT (tramite il suggerimento di un Presidente di sezione LILT). Ho scritto alla Presidenza del Signor Francesco Schittulli (Presidente Nazionale di LILT) trovando un contatto con la sua segreteria. Il tempo passava, il libro è stato pubblicato ma da LILT bisognava ancora attendere ulteriori passaggi per vedere, chiedere, informarsi. Ho sempre chiesto SOLTANTO una condivisione della promozione... specie quando LILT è stata decretata come associazione cui devolvere il ricavato... se ci fossimo uniti, le copie sarebbero state vendute in un tempo minimo e il ricavato devoluto a LILT , per conseguenza, sarebbe stato maggiore... il tutto era a favore soltanto di LILT... non vedevo cosa continuare ad analizzare... l' iniziativa è semplice. Ad un certo punto vengo informato che il contatto deve passare per via telefonica quindi non più tramite mail... a questa strana richiesta, passo la voce all' Editore dato che per migliori contatti sulle questioni editoriali... pensavo fosse un bene far parlare LILT direttamente con l' Editore ma... ad un certo punto il tutto si è rotto. Arriva una diffida e LILT non risponde più a nessuna mia domanda fin quando oggi, ricevo la risposta ufficiale che ho postato agli inizi di questo post.

Conclusione: l' iniziativa nata a scopo benefico è stata scartata da parte di LILT in comune accordo con l' Editore... perché non esisteva alcun accordo tra le parti.

Commento personale: la mia risposta a questa conclusione la trovate sotto il commento della LILT riportato in questo link:



ma, per precauzione, la allego anche in questo post:

...Homo sum, humani nihil a me alienum puto...

...punto.